City Cycling Guide, da Copenhagen a Milano in sella alla tua bici

CityGuide
In città spazio e tempo sono relativi. Relativi al mezzo, ovviamente. L’immensa Milano è un mondo, se te la vivi a piedi: i tempi si allungano, i confini si allontano ma allo stesso tempo diventano frontiera invalicabile. Se ne esce solo sopra un altro mezzo. In auto invece Milano è una gabbia intricata. Ci si ritrova solitari, intrappolati in scatolette di plastica e metallo, bombardati dai clacson, ad aspettar di trovare la via d’uscita da un ingorgo, o a girare all’avventura in tante mini-odissee quotidiane alla ricerca di un parcheggio. Forse la dimensione perfetta, quella che ti consente di goderti i privilegi del pedone ma con la libertà di prender via per la campagna e lasciarti indietro il mondo degli appiedati, senza infilarti in quello snervato e assurdamente circonvolutorio degli automobilisti (“chi è che gira, gira, senza mai arrivare davvero da nessuna parte? L’automobilista che esce dal lavoro”), forse quella dimensione te la dà solo la bicicletta. E se il lettore milanese conoscerà sicuramente a menadito tutte le rotte, le scorciatoie, gli angolini più affascinanti, le vie di fuga e quelle più sicure, di sicuro troverà più che interessante le nuove guide che Rapha, celebre azienda inglese di abbigliamento ed accessori per ciclisti, ha realizzato in collaborazione con la casa editrice, pure inglese, Thames & Hudson, e che consistono in una serie di volumetti, uno per ciascuna delle maggiori città Europee, pensati per chi vuole viversele in sella alle sue due ruote. Oltre ai consigli, alle mappe, gli itinerari e ai posti da visitare, la vera particolarità è che tutte le guide, progettate e curate da Andrew Edwards e Max Leonard, non solo sono illustrate, ma sono illustrate da artisti diversi, uno per ogni città. Milano è stata affidata al bravissimo Riccardo Guasco (tra l’altro già passato, più di due anni fa, per la nostra rubrica 7am, nonché intervistato giusto l’altro ieri dai nostri amici di Collater.al per il progetto The Art of Denim). Disponibile da fine ottobre, il box City Cycling Guide—che inizialmente si potrà acquistare solo in blocco—comprende le guide di Amsterdam (illustrata da Joost Stokhof), Anversa/Ghent (illustrata da Sebastiaan Van Doninck), Barcellona (Judy Kaufmann), Berlino (Mikkel Sommer), Copenhagen (Simon Væth), Londra (Henry McCausland) e Paris (Louis Thomas), oltre ovviamente alla Milano di Guasco.

Articolo tratto da http://www.frizzifrizzi.it/

Annunci