La Canalese vince il campionato italiano di pallapugno 2013

Immagine

La Canalese si laurea campione d’Italia di pallapugno: nella finalissima di ritorno la squadra guidata da Bruno Campagno ha infatti bissato il successo dell’andata battendo l’Augusto Manzo di Roberto Corino per 11-4. Sferisterio di Santo Stefano Belbo gremito per il match clou della stagione: ottima la coreografia e innovativo lo spettacolo proposto nell’attesa dell’incontro dalla società del presidente Fabrizio Cocino. Con il fischio dell’arbitro Vatteone di Imperia (coadiuvato dal giudice di battuta Piera Basso e dal terzo arbitro Sergio Olivieri), le squadre hanno iniziato la partita: primo gioco per i padroni di casa, poi Campagno ribalta la situazione e si porta in vantaggio per 5-1, allunga 6-2, ma Corino si riavvicina prima del riposo, con il tabellone che segna 6-4 per i canalesi. Nella ripresa, avvio con il turbo per Campagno, Arnaudo, Bolla e Nimot che non concedono più nulla e chiudono vittoriosi per 11-4, laureandosi così campioni d’Italia. Al termine del match il presidente Fipap, Enrico Costa, ha quindi consegnato lo scudetto alla Canalese, assieme al Trofeo Vini Manfredi-Bcc Federpiemonte. Premio anche all’Augusto Manzo di Roberto Corino, Giuliano Bellanti, Giorgio Alossa, Marco Cocino e Alessandro Bo, secondi classificati.

Articolo tratto da http://www.losferisterio.it

Annunci